Tennis, Serie A2: Trasferta amara ma indolore per il Tc2 “Guardiamo con fiducia al prossimo match. Obiettivo salvezza”.

1_squadra

Trasferta amara ma indolore per il Tc2 che perde fuori casa 4-2 contro l’Eur Sporting Club di Roma.

La squadra palermitana si piazza quarta in classifica (risultato che non sarebbe cambiato in caso di vittoria), sopra il Ct Schio e l’Eur Sporting Club, superandoli per numero totale di incontri vinti. I ragazzi del Tc2 domenica prossima, 24 novembre, dovranno disputare in casa i play out contro il Tennis Club Castellazzo di Parma. La sfida si presenta già molto tosta per la presenza di un giocatore già numero 200 ATP. È stato un inizio sprint quello di oggi del Tc2, con Starace e Campo che hanno conquistato i primi 2 punti contro Di Meo e Campana. Gli altri due singoli invece sono andati ai padroni di casa Minighini e Zeppieri che hanno battuto D’anna e Carli.
I doppi sono entrambi andati in mano ai romani che hanno fissato il puntaggio sul 4 a 2.

I risultati nel dettaglio:
Nel primo singolo Potito Starace ha vinto contro Giulio Di Meo 62/63.
Nel secondo singolo Antonio Campo ha vinto contro Federico Campana 63/64.
Nel terzo singolo Alessandro D’Anna ha perso contro Daniele Minighini 62/64.
Nel quarto singolo Cristian Carli ha perso contro Giulio Zeppieri 61/76(4).
Nel primo doppio Antonio Campo e Alessandro D’Anna hanno perso contro Nicolò Ciavarella e Daniele Minighini 62/63.
Nel secondo doppio Cristian Carli e Potito Starace hanno perso contro Giulio Di Meo e Giulio Zeppieri 63/63.

“La sfida di domenica prossima sarà molto difficile”, sottolinea il capitano, Francesco Palpacelli, “ma giocheremo in casa e sono sicuro che riusciremo come sempre a esprimere un livello superiore a quello standard, perché in casa troviamo sempre delle forze insperate”.

Sugli incontri disputati: “Oggi abbiamo giocato su una superficie veloce. Abbiamo vinto due singolari, con Campo, che come sempre ha dimostrato di essere affidabile quando la squadra ne ha bisogno, e Starace, per il quale sono finite le parole di apprezzamento e orgoglio per poterlo descrivere. Peccato per il match di Carli, che ha disputato un grande incontro, ma ha dovuto arrendersi a un grandissimo avversario come Zeppieri, astro nascente del tennis italiano (numero 380 del mondo). Anche D’Anna ha giocato un grande match, peccato per la sconfitta. Ai doppi Carli è arrivato a mezzo servizio, mentre nell’altro c’è stata un po’ di sfortuna. Nonostante la sconfitta”, conclude, “sono contento per come sono andate le cose nel girone, perché tutti i ragazzi hanno portato punti, sia i più esperti come Starace, Carli e Campo che i nostri ragazzi più giovani come D’Anna e Dolce, che hanno vinto partite che per noi sono state cruciali. Con fiducia affrontiamo questo play out, sapendo che il nostro obiettivo è sempre stato la salvezza, anche se difficile da raggiungere. Sono convinto che, se riusciremo ad essere concentrati come ogni domenica, sarà alla nostra portata”.

Questa voce è stata pubblicata in agonistica, serie a, tennis. Contrassegna il permalink.